Vallesaccarda Eco-Gastronomica

Vallesaccarda Eco-Gastronomico

Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

Vallesaccarda sorge in quella che era l'antica Baronia di Vico, territorio che si estende intorno alla montagna di Trevico (1094 mt.), massiccio del subappennino campano ai confini della Puglia Dauna, che da secoli rappresenta un importante punto di riferimento geografico.

 

La montagna è circondata dalle valli dell'Ufita, del Calaggio e del torrente Fiumarella. Tali valli hanno svolto per secoli un ruolo importante per i transiti e per il commercio lungo l'Appennino Meridionale. Naturali vie di comunicazione tra est ed ovest, hanno determinato lo sviluppo e l'importanza strategica della zona, oggetto di interesse da parte delle popolazioni barbare discendenti da Nord.

 

Il torrente Fiumarella, pur rappresentando un confine naturale, non corrisponde tuttavia anche al confine amministrativo della Baronia, poiché i Comuni di S. Sossio Baronia e di Vallesaccarda estendono i loro territori fino agli altipiani di Montuccio e di Molara (zona detta della "Civita Superiore").

 

Storia ed architettura qui si fondono. Le ultime scoperte hanno infatti evidenziato come già dal V millennio A.C. vi erano insediamenti umani nelle valli dell'Ufita, della Fiumarella e del Calaggio. Lo studio e la catalogazione dei ritrovamenti archeologici, la storia e le tradizioni tramandate dalle genti che scelsero di fermarsi e dimorarvi, la toponomastica, l'intreccio di dialetti e refusi linguistici, la forma dei centri abitati e delle borgate, la posizione delle fontane e delle masserie, ripercorrono la Storia d'Italia ed in particolare quella che si è riflessa sulla Baronia.

 

Data la sua posizione geografica, la Baronia rappresenta una cerniera di collegamento tra mari e monti, a metà strada tra le sponde del Tirreno e dell'Adriatico.
Percorrendo l'autostrada Napoli-Bari, che scorre nelle valli della Fiumarella e del Calaggio, uscendo a Vallata si aprono le porte di quell'insieme di piccoli borghi costituito dai comuni di Vallesaccarda, Trevico, Scampitella, Vallata, Carife, Castel Baronia, San Nicola Baronia, San Sossio Baronia e Flumeri, ovvero il territorio della Baronia di Vico.

 

Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio
Il territorio

 

Share